Nel bosco - Thomas Hardy

Buongiorno lettrici e lettori,

Oggi vi parlo di un libro di un autore che ho conosciuto solo l'anno scorso e che amo solo tantissimo.



Titolo Nel bosco
Autore Thomas Hardy
Genere Romanzo
Pagine 508
Editore Fazi
Prezzo 18€ (edizione cartacea) - 6.99€ (edizione ebook)




L'autore
Poeta e scrittore britannico, Hardy nasce il 2 Giugno 1840 e muore l'11 Giugno 1928. Al centro della sua opera vi sono la celebrazione della Natura, come indipendente e soverchiante rispetto all'uomo, e la descrizione dell'essenza umana in perenne contrastato tra ciò che vorrebbe e ciò che ottiene. Il suo stile narrativo è ritenuto innovativo e anticipatorio del linguaggio cinematografico, in quanto sono presenti un narratore onnisciente che guida il lettore e un'effettiva visualizzazione degli eventi: le vicende sono collocate in spazi tangibili e ben ricostruiti, con particolare focus sui paesaggi.

Trama
Il romanzo è una tragica quanto dolce storia d'amore tra il boscaiolo Giles Winterborne e la raffinata Grace Melbury. Mr Melbury, padre di Grace, da sempre ha desiderato che la figlia andasse in sposa a Giles, per riparare a un torto che Melbury ha fatto al padre di Giles, soffiandogli la promessa sposa. Concedendo Grace in sposa al figlio del suo antico rivale d'amore, spera perciò di espiare tutte le sue colpe e concedere ai Wintorborne l'agognato lieto fine. Tuttavia Mr Melbury è ambizioso e vede nella figlia una possibilità di ascesa sociale per la famiglia, perciò decide di mandare sua figlia in collegio per farla studiare e impartirle uno stile di vita più raffinato. 
Il romanzo si apre con il ritorno della ormai educata Grace nella rustica Little Hintock, umile villaggio di boscaioli. Subito emerge la distanza culturale tra Giles e Grace che, consci del loro destino d'amore, si trovano costretti a una frequentazione forzata e denigrante per entrambi. Giles è umile e di poche pretese: quello che ama sono gli alberi e la vita dei boschi. Grace invece è stata abituata a compagnie colte e non riesce più ad ambientarsi nella sua terra natale. A complicare il tutto sarà la comparsa di Mr Edred Fitzpiers, affascinante ed eclettico medico. Egli si invaghirà di Grace, facendo di tutto per sposarla e infine riuscendoci: Grace pensa così di aver trovato il compagno altolocato e raffinato che più si addice alla di lei nuova personalità e Mr Melbury è fiero di sua figlia, convinto che finalmente potrà dare una svolta alla sua vita. Giles silenziosamente rinuncerà al suo amore, conscio di non essere più degno delle attenzioni e delle tenerezze di Grace. 
Tuttavia, il matrimonio frettoloso di Grace non si rivela essere quella fiaba che si aspettava. Mr Fitzpiers è una persona molto più controversa di quanto sembrava: civettuolo e frivolo, trascurerà troppo Grace, soprattutto quando entrerà in gioco Mrs Felice Charmond, carismatica nobile locale.
Sullo sfondo di un paesaggio bucolico i cui tempi sono scanditi dalla vita del bosco, amori e ansie umane si districheranno nella tortuosa strada delle scelte umana, regalando momenti di tenerezza, e anche tristezza, al lettore.

Incipit del romanzo

La mia opinione
Il romanzo mi è piaciuto molto. Trovo che Hardy sia unico nella sua capacità di dare una concretezza alla Natura. Essa, nei suoi romanzi, non è mai marginale, ma è una dei protagonisti, come si può leggere in questa citazione:
"Come mai sospirano appena li mettiamo dritti [gli abeti], e invece quando sono in terra non lo fanno?", disse Marty.
"Davvero?", disse Giles, "non me ne ero mai accorto".
Ella prese uno dei pini più piccoli e lo tirò su; poi sollevò un dito: e allora cominciò quel sospiro delicato, simile a una melodia, che sarebbe continuato giorno e notte, senza mai fermarsi, finché l'albero adulto non fosse stato abbattuto - il che, probabilmente, sarebbe accaduto molto tempo dopo la morte dei suoi piantatori.
"Penso", continuò la ragazza, "che sospirano perché gli dispiace molto incominciare a vivere - proprio come a noi".
Ho apprezzato tantissimo il personaggio di Giles Winterborne, la cui riflessività mi ha ricordato quella di Gabriel Oak, protagonista maschile di Via dalla Pazza Folla. Anche Grace, alla fine, si rivela essere molto più profonda e assennata di quanto potrebbe sembrare e capace di sentimenti sinceri. Mr Fitzpiers e Mrs Charmond, per quanto spesso dalla parte del torto, sono personaggi interessante che permettono di indagare debolezze della natura umana e aspetti negativi, ma presenti in tutti noi, come l'egoismo, la superficialità e la frivolezza.
Lo stile narrativo è fluido, con un narratore onnisciente che permette al lettore di intuire gli eventi ancor prima che essi si manifestino. Il romanzo non è ricchissimo di eventi: la trama si snoda in modo piuttosto lineare, con pochi colpi di scena, escluso il finale. Ho trovato che il romanzo si chiude con una nota di profonda malinconia nei confronti della superficialità di alcuni rapporti umani e di velata critica al classismo, tipico della società inglese.
Ho amato profondamente come la quotidianità delle persone umili viene narrata: restituisce un frizzante affresco e mai banale di una realtà umana che fa ormai parte della storia, ma che trova in me una curiosa lettrice.

Consigliato
A chi ama la letteratura inglese dell'800 e che vuole comprendere qualcosa in più oltre all'andamento dei rapporti umani.

Stagione in cui leggerlo
Autunno.

Voto
5/5

Fatemi sapere se lo avete e cosa ne pensate!

Al prossimo giovedì,
Jenny

Commenti

  1. Non ho mai letto nulla di Hardy ma sento che è fatto per me*-* In ogni caso, credo che inizierò da questo o da Via dalla pazza folla, che la Fazi ripubblicherà ad ottobre (e con una cover meravigliosa, neanche a dirloxD).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I libri della Fazi sono sempre bellissimi *-* io ti consiglio di cominciare da "Via dalla Pazza Folla". E' stato il suo primo romanzo che ho letto e l'ho trovato MERAVIGLIOSO! Anche questo è molto bello, ma è meno incalzante :)

      Elimina
  2. Sembra essere molto interessante!!! È già nella mia Lista! 😍

    RispondiElimina
  3. Voglio leggere questo libro da tantissimo è.è
    Magari me lo faccio regalare a Natale xD

    RispondiElimina
  4. Un romanzo degno di nota :) 5/5 anche per me

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari