Jess e i suoi deliri: una serie di sfortunati eventi - primi quattro libri

Ciao a tutti lettori!

Daniel Handler, l'autore della serie
Finalmente Jess torna con un nuovo articolo qui sul blog: nonostante l’assenza qui ho continuato a leggere e questa cosa è assolutamente positiva. In questo post voglio parlarvi non di uno, ma ben di quattro libri. Eh sì, quattro! Tutti della stessa serie però. Non preoccupatevi. Questa serie è molto conosciuta all'estero, mentre in Italia forse non così tanto. Nel 2004 dai primi tre libri è stato tratto un film con Jim Carrey. 

Il primo libro
Come avrete già capito vado a parlarvi di "Una serie di sfortunati eventi" di Lemony Snicket (pseudonimo di Daniel Handler). I primi quattro libri sono i seguenti:
1) Un infausto inizio (The bad beginning)
2) La stanza delle serpi (The reptile room)
3) La funesta finestra (The wide window)
4) La sinistra segheria (The miserable mill)
La serie è composta da 13 libri più un capitolo 14 compreso nel tredicesimo libro. Tutti i libri sono editi in Italia per Salani. 

Ho deciso di avvicinarmi a questa serie perché mi avevano detto essere molto interessante e piena di riferimenti letterari. Effettivamente a posteriori posso assicurarvi che è così, ci sono dei richiami ad autori  e opere del 1900 e non solo. Un esempio tra tutti è Georgina Orwell presente nel quarto libro. Ella vive nella cittadina dove si trova la sinistra segheria in una costruzione a forma di occhio. Ricorda qualcosa? Il simbolo del conte Olaf è un occhio. UN OCCHIO! Big brother is watching you. 


La serie racconta le disavventure dei tre fratelli Baudelaire (ecco qua il primo richiamo letterario), Violet, Klaus e Sunny. Essi infatti un giorno nebbioso e grigio rimangono orfani perché i loro genitori sono rimasti uccisi in un incendio. Visto che tutti i bambini sono minorenni la loro eredità deve essere gestita da un tutore, in questo caso il signor Poe (i cui figli si chiamano Edgar e Albert). I ragazzi devono essere però affidati a dei tutori e il primo tutore, che incontriamo subito nel primo libro è il conte Olaf, il cattivo della serie (almeno dei primi libri). Egli cercherà di impossessarsi del patrimonio dei Baudelaire, usando dei metodi subdoli e geniali. Vedremo matrimoni inscenati, morti vere e non.. insomma in ogni libro il conte Olaf si traveste e raggiunge i tre orfani. 

Il terzo libro

Una trama lunga e complessa, dei libri che mano a mano che la storia prosegue mutano nella complessità e nel linguaggio, personaggi ben pensati, riferimenti letterari, delle illustrazioni stupende, un mix perfetto che rende questa serie indimenticabile. In ogni libro i fratelli Baudelaire si fanno voler bene, in ogni libro impariamo a conoscerli. L'autore Snicket invece è geniale nell'inserire delle parole che i bambini non conoscono e nel farle spiegare ai tutori o ai Baudelaire stessi. In ogni romanzo ogni tutore è diverso nessuno mai uguale all'altro. 

in conclusione ogni libro è diverso e merita di essere letto. COSA ASPETTATE? Un abbraccino.
Jess

Commenti

  1. Ciao! Non conoscevo per nulla questa serie, me la segno subito =)

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari