giovedì 20 aprile 2017

Un libro e una tazza di tè: Special exits

Buongiorno lettori,

la prima volta che ho visto Special Exits, il graphic novel di cui parliamo oggi, sono rimasta colpita ed è entrato immediatamente nella mia wishlist. 

Special Exits
Joyce Farmer
Eris Edizioni
208 pagine
17,00 € (cartaceo)
Special Exis di Joyce Farmer ha fatto breccia nel mio cuore sin dalle prime pagine. Chi mi conosce bene sa quanto io sia legata ai miei nonni. Li ho persi entrambi: mio nonno materno tanti anni fa, mio nonno paterno da pochi. Ogni giorno sento sempre più la loro mancanza e non passa ora in cui io non li pensi. Loro sono parte di me e lo saranno sempre ma vorrei tanto averli qui. 
Le mie nonne, invece, sono ancora al mio fianco e con i loro ricordi, ravvivano i miei che si fanno sbiaditi e radi tanto più si allontanano negli anni. 
Quando il mio nonno paterno si è ammalato, io ho potuto vedere il declino che ha avuto e non è stato semplice. Ci sono momenti del suo ultimo periodo di vita che sono impressi nella mia mente e ancora oggi mi trovo con gli occhi umidi quando ci ripenso.  

Joyce Farmer, nel suo graphic novel, ha fatto proprio questo: ha raccontato gli ultimi anni di vita dei suoi genitori in cui lei si è trovata ad accudirli e a stargli vicino. Ho trovato Special Exits un graphic novel molto attuale, un documento di vita. La vita quotidiana è l'elemento pregnante della storia senza nessuna sfumatura, senza nessun nascondiglio. In Special Exits viene raccontata la verità, a volte anche in modo crudo proprio come dev'essere. L'autrice non ha voluto indorare la storia per farla sembrare più semplice di quello che è.

Riferendomi a quanto appena detto, ci sono tantissimi motivi che mi hanno spinto a volere, a leggere e ad amare questo graphic novel. Primo fra tutti il fatto che la storia si incentri su un avvenimento reale e quotidiano che prima o poi tutti ci troveremo a vivere, successivamente la quotidianità e la semplicità degli eventi, lo stile dell'autrice e gli innumerevoli spunti di riflessione che ho avuto. 

Quando ho girato l'ultima pagina mi sono trovata svuotata, priva di un qualcosa che era nato durante la lettura. Gli occhi annebbiati dalle lacrime, il battito del cuore accelerato mi hanno fatto capire che Special Exits è un'opera che non mi abbandonerà mai.

Io non posso che consigliarvi di leggerlo, di immergervi nella storia e abbandonarvi alle mille emozioni che proverete.

Ylenia

Nessun commento:

Posta un commento