Il Libro di Christopher. A Wonder Story - RJ Palacio

Buongiorno a tutti :)

Eccomi qui con recensione settimanale (che ormai è diventata più casuale). Oggi vi parlo di un libro appena uscito, proprio ieri!



Titolo Il Libro di Christopher. A Wonder Story
Autore RJ Palacio
Genere Romanzo
Pagine 120
Prezzo 10€ (edizione cartacea) - 2.99€ (edizione ebook)




L'autore
Nata nel 1964. R. J. Palacio ha lavorato per vent'anni in editoria come grafica e art director. Palacio è il suo pseudonimo, ispirato al nome della madre di origini colombiane. Wonder è il suo primo lavoro letterario. Vive a New York con il marito, due figli e due cani.

Trama
Il libro di Christopher è il terzo libro del mondo di Wonder, preceduto da Il libro di Julian

Wonder narra le vicende di Auggie, ragazzino di 11 anni, nato con una grave deformazione facciale. Dovrà affrontare l'andare a scuola per la prima volta, i bulli, le amicizie che iniziano e finiscono, una sorella che sta crescendo. Un libro che insegna ad affrontare le difficoltà quotidiane con la gentilezza. 

Il libro di Julian, invece, ci racconta la storia di Wonder dal punto di visto del bullo, Julian per l'appunto: vicenda che ci permetterà di comprendere quali sono le motivazioni, a volte ingenue e infantili, che portano un bambino a trattare male un altro bambino solo per l'aspetto di quest'ultimo. 

Passiamo ora a Il libro di Christopher. Christopher è il miglioreamico di Auggie dalla nascita, ma si è dovuto trasferire qualche anno prima rispetto alle vicende narrate in Wonder. Il libro ci racconta la giornata di Chris: potremo capire le sue difficoltà in quanto amico di Auggie, come e perché la loro amicizia si è incrinata e perché vuole bene ad Auggie. Verranno narrate i suoi piccoli drammi quotidiani da ragazzo della prima media, e le difficoltà che lo porteranno ad avere bisogno dell'amicizia di Auggie perché "le amicizie importanti valgono sempre qualche sforzo in più".
Il libro mi è piaciuto meno rispetto ai primi due perché le vicende narrate sono un po' più esterne rispetto alla trama centrale di Wonder. Rimane comunque una lettura piacevole in quanto ci permette di aggiungere un ulteriore tassello, quello dell'amicizia sincera e matura, a questo universo dove la gentilezza è la soluzione! Di certo non manca una bella dose di buonismo, ma è un libro e a me piace il lieto fine :)

Consigliato
Sì. Un libro dolce, semplice e diretto nella narrazione, su cui poter riflettere. Molto veloce e scorrevole da leggere.

Stagione in cui leggerlo
Primavera, per il lieto fine.

Voto
3/5

Commenti

Post popolari in questo blog

Un libro e una tazza di tè: 1984

Sogni su pellicola - Flash Gordon

Il Post della Domenica: leggere, rileggere e dover leggere