Jenny legge #WWW...Wednesday

Veloce aggiornamento sulle mie letture!

What did you recently finish reading?


La grotta di cristallo di Mary Stewart
Elliot, 441 pagine, 22€

"Chi era Merlino? Il buon mago delle favole dall'occhio gentile e la barba lunga, oppure il chiaroveggente delle antiche leggende bretoni e gallesi, figlio del Diavolo, inquietante e calcolatore, o addirittura un bardo, un pazzo, un saltimbanco che scelse un'esistenza da reietto? Questa è la storia di una vita tra luci e ombre, nell'Inghilterra del V secolo dopo Cristo, il racconto di un bambino senza padre, sovrastato da poteri che non conosce, di una famiglia in cui regna l'intrigo, di una terra difficile da governare. "La grotta di cristallo" costituisce il primo capitolo di una trilogia dedicata a Merlino, che inizia dal caos provocato dalla caduta dell'Impero di Roma fino all'ascesa al trono di Artù."

Questo romanzo, il primo di una trilogia, narra le vicende del giovane Merlino. Cerca di approfondire la figura leggendaria dal punto di vista storico e psicologico, aggiungendo qualche elemento fantasy. Purtroppo non mi è piaciuto. Troppa cronaca, poca narrazione. Nei prossimi giorni pubblicherò la recensione completa, quindi non mi dilungo troppo al momento.

What are you currently reading?

Nord e Sud di Elizabeth Gaskell
Jo March, 476 pagine 15€

"Nord e Sud, a indicare due estremi in contrasto, fu il titolo voluto dall'editore, non quello pensato da Elizabeth Gaskell, che sul frontespizio immaginava il nome della sua eroina, Margaret Hale. Sono le due polarità geografiche e la maturazione della protagonista a fornire i temi cardine del romanzo: Margaret, trasferitasi da Helstone, fiabesco villaggio del Sud, a Milton-Northern, popolosa città manifatturiera del Nord, si trova bruscamente immessa nel mondo nuovo, e per molti aspetti irriconoscibile, prodotto dall'industrializzazione. La famiglia Hale, che coltiva valori tradizionali, è totalmente estranea alla frenetica vita del centro industriale in piena espansione, alla nascente lotta di classe fra padroni e operai, all'inquinamento e al degrado sociale. Eppure Margaret stringe presto amicizia con Bessy Higgins, una ragazza ammalatasi per le pessime condizioni di lavoro in fabbrica, e con il padre Nicholas, sindacalista impegnato attivamente nel movimento operaio: prendendo a cuore la famiglia, inizia a nutrire curiosità e interessi fino a quel momento sconosciuti. Subito complesso si rivela, invece, il rapporto con John Thornton, allievo del signor Hale e padrone di uno dei più importanti cotonifici di Milton: Margaret è combattuta tra l'ammirazione per l'uomo che si è fatto da solo, contando unicamente sulle proprie capacità, e l'ostilità per l'industriale che, a suo giudizio, è responsabile delle misere condizioni di vita dei suoi operai."

Se mi seguite sui canali social del blog, saprete già che sto amando tantissimo questo romanzo! Fantastico affresco della società inglese che si affaccia all'industrializzazione della seconda metà del XIX secolo. In più, è scritto benissimo.

What do you think you'll read next?

Blackout di Simone Vinciguerra
454 pagine, 17€ (3.99€ ebook)

"Come reagireste se, d'un tratto, la vostra vita venisse sconvolta dalla guerra e vi ritrovaste intrappolati in terra nemica, costretti a combattere contro la vostra stessa nazione pur di sopravvivere? Questo è ciò che succede a Niat, dopo aver raggiunto Hiberna, terra nemica della sua nazione: Nashé. Al suo arrivo, un susseguirsi di esplosioni lo trasportano nel caos: non sa cosa succeda, vede solo morte e distruzione. Gli bastano poche ore per scoprire che ha assistito a un attacco terroristico da parte della sua nazione. Ma qual è il motivo? Come avranno fatto ad attuarlo? Non c'è il tempo di porsi queste domande, il governo di Hiberna dichiara guerra a Nashé, ordinando il massacro e la persecuzione dei nashiiti sul territorio. Dopo le esplosioni, Hiberna è in stallo: un blackout totale impedisce comunicazioni e spostamenti. Niat è in trappola. Non può tornare a casa, verrebbe riconosciuto subito come nashiita e fucilato senza esitazione. Con i mezzi di trasporto bloccati e una condanna a morte che pende sulla sua testa, capisce che l'unico modo per sopravvivere è infiltrarsi tra i militari di Hiberna, gli unici in grado di riportarlo a casa."

Romanzo distopico di un giovane autore, autopubblicato, che mi è stato donato quasi un anno fa e che ancora non ho letto! Mi vergogno tantissimo, quindi devo leggerelo e recensirlo al più presto :)

Al prossimo "WWW...Wednesday".

Jenny

Commenti

  1. Aspetto la recensione di "La grotta di cristallo". A me ispirava molto!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Un libro e una tazza di tè: 1984

Sogni su pellicola - Flash Gordon

Il Post della Domenica: leggere, rileggere e dover leggere