Player One - Ernest Cline

Player One è un libro d'azione, dai ritmi veloci e pieno di colpi di scena. La storia di un giovane che dovrà salvare il mondo attraverso un videogioco. Un omaggio alla cultura nerd 



Titolo Player One
Autore Ernest Cline
Genere Fantasceinza
Pagine 632
Data prima pubblicazione 2010 - Usa, 2011 - Italia
Editore Isbn
Prezzo 19.90€ (3.99€ formato Kindle) 





L'autore
Ernest Cline nasce ad Ashland (Ohio) nel 1972. È sceneggiatore e scrittore. Player One è il suo unico libro. È un grande appassionato di Ritorno al Futuro, tant'è che possiede una DeLorean DMC-12 uguale a quella del film.

Trama
La storia si svolge nel 2045, in un futuro immaginario in cui vi è scarsità di risorse: la maggior parte della popolazione vive in povertà. Lo stesso vale per il protagonista, Wade Owen Watts, 18enne in sovrappeso. L'intera popolazione si rifugia in quella che è una realtà virtuale: Oasis. Non è solo un videogioco, è una piattaforma in cui si può andare a scuola, al centro commerciale, in discoteca. E non solo virtualmente, ma quasi realmente grazie a un visore e a dei guanti aptici. Oasis è l'ancora di salvezza per una società che sta smettendo di essere tale e fonte di realizzazione per gli esseri umani.
Quando si diffonde la voce che Halliday, il creatore di Oasis, è morto lasciando come testamento un sfida tra gli utenti per il possedimento della stessa piattaforma, l'eccitazione travolge tutti. E così, Wade decide di partecipare a questa caccia al tesoro, essendo un adoratore di Halliday. Diventerà così un Gunter, il numero uno, il Player One. Una sfida dopo l'altra, riuscirà a risolvere enigmi e indovinelli grazie alle sue conoscenze in cultura nerd degli anni 80. Ma non è solo in questa caccia al tesoro. Wade si farà degli alleati, non solo virtuali e conoscerà anche l'amore e la vera amicizia. Tuttavia una nota multinazionale schiererà, contro i Gunter, i più spietati e crudeli player per riuscire ad ottenere il controllo di Oasis. Sono disposti a tutto, anche a uccidere (non solo nel mondo virtuale). 
Il ritmo di tutto il romano è estremamente incalzante e appassionante. Così coinvolgente da non poter smettere di leggerlo.

Curiosità
Il titolo Player One rimanda alla schermata d'avvio dei videogiochi degli anni '80 e '90.
Nel 2010 la Warner Bros ha acquistato i diritti del libro per trarne un film, la cui regia è stata affidata a Steven Spielberg a Marzo di quest'anno.

Consigliato
A tutti! Anche a chi non piace molto leggere. Come detto, il libro è voloce, incalzante e di facile lettura. Gli eventi narrati sono attuali e parlano di cose che siamo abituati a sentire tutti i giorni. Tuttavia se non riesci proprio a sopportare i "nerd" e l'avventura allora lo sconsiglio.

Stagione in cui leggerlo
Estate. È un perfetto libro da spiaggia o comunque per il tempo libero. Talmente coinvolgente da far dimenticare momentaneamente lo stress di tutti i giorni.

Voto



Commenti

Post popolari in questo blog

Un libro e una tazza di tè: 1984

Sogni su pellicola - Flash Gordon

Il Post della Domenica: leggere, rileggere e dover leggere