Il mondo di Ylenia: Tag Del Book

Il Tag Del Book!

Buongiorno Lettori,
scrivo questo post per partecipare al mio primo book tag. È davvero strano per me ritrovarmi a scrivere sul blog qualcosa di diverso da una recensione. Purtroppo lo studio mi tiene molto occupata e non posso fare molto altro se non pubblicare qualche recensione per farvi capire che non sono sparita.

Regole:
• Ringraziare il blog che vi ha nominato
• Citare il blog che ha creato il Tag
• Nominare alla fine delle "domande di rito" otto blog.

Ringrazio vivamente “Lo Specchio dell'Anima” per la nomina. In questo modo ha permesso al blog di essere un pochino più visibile.
Il Book Tag è stato creato da "Overdose di libri" ed è davvero una bellissima idea per dare visibilità ai blog più piccolini.

“E poi ci sono libri di cui non puoi parlare con altra gente,
libri così speciali e rari e tuoi che sbandierare il tuo amore per loro
sembrerebbe un tradimento.”
- John Green.



Domande: 

Chiedervi il titolo del libro/dei libri sarebbe un controsenso! Quindi: Voi avete libri "segreti"? Libri che avete letto e che tenete gelosamente nascosti? Di cui non parlate mai? Cosa rende loro così speciali?

No, non ho libri segreti. Mi piace condividere i pensieri su ciò che leggo e soprattutto mi piace far sapere cosa sto leggendo, in particolare ai miei familiari o al mio ragazzo. I libri sono condivisione. Non mi vergogno di nessuna lettura qualunque essa sia. A volte mi capita di leggere libri molto leggeri e per un pubblico di età inferiore alla mia. Semplicemente premetto che è un periodo duro e spiego il motivo della mia lettura. Leggo molti classici quando ho bisogno di letture profonde e ricche di valori. Ogni libro, a modo suo, è speciale e ha rubato un posto nel mio cuore. 

Qual è la citazione di un libro che amate particolarmente? Una citazione che vi è entrata nel cuore, che vi ha travolto, che vi ha fatto dire: "Sono io, sono proprio io!" con euforia? Riportatela e spiegate il motivo per cui la ritenete davvero importante.

Questa citazione mi sta a cuore perché ho sempre sperato di sentirmi dire qualcosa di simile. Non mi ha fatto pensare "sono proprio io", ma è comunque rimasta impressa nella mia mente. 


Le misi un dito sotto al mento, facendole alzare la testa e costringendola a guardarmi. 
"Tu sei una persona meravigliosa, Jamie. Sei bella, generosa, gentile... sei tutto quello che vorrei essere io. Se agli altri non piaci, o se ti trovano strana, è un problema loro". 

I passi dell'amore è il mio libro preferito assieme ad Orgoglio e Pregiudizio. Passano gli anni ma il mio amore per loro non diminuisce, anzi, aumenta. 
Non so proprio spiegare il perché sia così importante per me. Semplicemente racchiude semplicità, dolcezza e amore. In sostanza, racchiude la mia essenza. 


• Qual è il libro che vi ha fatto innamorare della scrittura? Raccontatemi della vostra prima lettura, del perché leggete! Son curiosissima di sapere ogni cosa!!

La mia prima lettura è stata "Un amico per dragone". Credo di aver raccontato questa storia a qualsiasi persona che ami la lettura. Il libro è stato un regalo di mia mamma un pomeriggio d'estate. Mi è bastata un'ora per chiederle poi "Mamma, hai un altro libro?". 
La cosa poi ha cominciato a degenerare. Mia mamma è stata costretta a tenermi distante dalle librerie o dagli scaffali con i libri in supermercato. E niente, la cosa non ha avuto molto successo perché la mia camera  è piena di libri e non posso fare a meno di comprarne altri.
Modalità acquisto-compulsivo mode on. 
Il mio primo libro "Impegnativo" è stato "La casa dipinta". Poi non mi sono più fermata.

Ultima, ma non meno importante: Cos'è, per voi, un libro? Cosa vuol dire leggere? Quali emozioni vi suscita?

I libri sono la mia ancora di salvezza. La letteratura è la porta, sempre aperta, che mi porta lontano dai problemi della vita quotidiana. Non c'è stato giorno andato male che non sia stato riparato da un buon libro. Dormo con un libro sul cuscino, viaggio sempre con un libro in borsa (o con l'e-reader). Un libro da leggere è sempre posato sul tavolo in cui studio in modo da aver sempre un punto di serenità anche nei momenti di maggiore stress. Con i libri piango, rido, mi emoziono. Sono parte di me. Una parte di notevole importanza. Non esiste Ylenia senza libri. Prendere o lasciare. 

Non mi resta che taggare 8 blogger :)


Oltre ai blog nominati, invito voi tutti a partecipare. Lettura non è solo cultura ma è, prima di tutto, condivisione. Fatemi sapere cosa ne pensate. Sono curiosa di conoscervi.

Vostra,

Ylenia

Commenti

Post popolari in questo blog

Un libro e una tazza di tè: 1984

Sogni su pellicola - Flash Gordon

Il Post della Domenica: leggere, rileggere e dover leggere